Come fermare le perdite d’acqua (risanamento infiltrazioni cantine, taverne, box, corselli)

Come fermare le perdite d’acqua (risanamento infiltrazioni cantine, taverne, box, corselli)

Come fermare le perdite d’acqua nei locali interrati

Attraverso questo articolo si risponderà in maniera dettagliata alla domanda: “Come fermare le perdite d’acqua in cantina, nel corsello, nel box, in taverna o in altri locali?”.

Il metodo indicato, quello delle resine idroreattive, rappresenta la migliore soluzione per la sigillatura delle infiltrazioni d’acqua nei locali interrati e seminterrati.

Guida ai contenuti

Situazione iniziale: acqua e infiltrazioni

Se il box ha una perdita d’acqua o la cantina ha un’infiltrazione o il corsello gocciola e presenta stalattiti calcaree o ancora i muri della taverna fanno acqua esiste un’unica soluzione efficace e rapida: la resina poliuretanica idroreattiva.

I danni delle perdite e delle infiltrazioni

Le perdite d’acqua e le infiltrazioni possono danneggiare sensibilmente gli edifici ma anche le grandi opere (come gallerie, metropolitane, dighe, etc.). L’acqua che filtra crea dei passaggi interni indebolendo l’intera struttura, arrugginendo le parti ferrose, fino a determinare distaccamenti e – nella peggiore delle ipotesi – crolli.

Come bloccare le perdite d’acqua: il risanamento delle infiltrazioni

Fermare le perdite d’acqua, in maniera definitiva, è possibile attraverso un intervento di impermeabilizzazione mediante resina poliuretanica idroreattiva (che qualcuno erroneamente chiama resina idroattiva o resina poliuretanica idroattiva). Questo speciale prodotto viene iniettato a pressione nella struttura intaccata dall’acqua e, una volta al suo interno, espande il proprio volume di quaranta volte, passando dallo stato liquido a quello solido. La resina idroreattiva, grazie a queste sue peculiari caratteristiche, riesce a risalire fino all’origine dell’infiltrazione e a ricreare un’impermeabilizzazione ex novo.

Sigillare le perdite d’acqua su pareti e soffitti

Le resine idroreattive consentono di fermare la perdita d’acqua sia sulle pareti controterra, colpite da umidità di controspinta, sia sui solai di box, corselli, cantine, etc. (che le persone non tecniche chiamano soffitti). Più nel dettaglio:

  • Nelle pareti si va a creare uno strato impermeabilizzante tra la parete stessa e il terreno, sigillando infiltrazioni, fessure, passaggi
  • Nel solaio si vanno a colmare tutti gli spazi vuoti presenti che danno adito alla perdita d’acqua (a seconda del materiale costruttivo si adottano alcune accortezze)

Per qualsiasi domanda o necessità su come fermare le perdite, risanare le infiltrazioni, sigillare le strutture e sulla resina idroreattiva contattare i nostri uffici.

Dove si usano resine idroreattive?

La tecnologia delle resine idroespansive di Dry Wall System, azienda operante a livello italiano con quattro sedi (Lazio, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna), serve per:
– Sigillatura solaio box
– Sigillatura solaio corsello
– Sigillatura solaio cantine
– Sigillature pareti interrate
– Sigillatura taverna
– Sigillature multipiano
– Sigillature autosilo
– Sigillature gallerie
– Sigillature dighe
– Sigillature metropolitana
– Sigillature cisterne, serbatoi e condotti d’acqua
– Sigillature perdite d’acqua
-Sigillature infiltrazioni d’acqua

info_od4c9ymk

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi