Impermeabilizzare muri controterra e impermeabilizzare solai

Impermeabilizzare muri controterra e impermeabilizzare solai

Impermeabilizzare muri controterra e impermeabilizzare solai

Approfondimento sul risanamento delle infiltrazioni e sui rimedi all’umidità di controspinta attraverso la resina poliuretanica idroespansiva per impermeabilizzare muri controterra e impermeabilizzare solai.

Guida ai contenuti

Acqua nei solai e sulle pareti dei locali interrati

L’acqua nei locali interrati è un serio problema che non può e non deve essere sottovalutato. Si comincia con macchie ed efflorescenze saline per finire con stalattiti calcaree dai soffitti, rigonfiamenti e gocciolamenti. Questa condizione non è certo ideale per la struttura, le cui parti ferrose verranno intaccate e ossidate irrimediabilmente.

Chi può risolvere il problema delle infiltrazioni d’acqua?

La nostra azienda (Dry Wall System, leader delle iniezioni impermeabilizzanti dal 1979) ha tutta la tecnologia necessaria per risolvere le infiltrazioni e l’umidità che interessano i locali interrati. Attraverso le iniezioni di resina poliuretanica idroespansiva e idroreattiva nelle murature colpite dall’acqua è possibile risolvere definitivamente le problematiche, che intaccano i muri controterra o i solai.

Impermeabilizzare muri controterra: come bloccare l’umidità di controspinta

L’intervento per impermeabilizzare muri controterra, effettuato su una parete continua, prevede la perforazione della stessa con fori distribuiti in un preciso ordine. Nei fori praticati, che andranno a costituire un reticolato nel muro controterra, si posizioneranno delle valvole di non ritorno chiamate packer. Da qui passerà la resina poliuretanica idroespansiva e idroreattiva che a contatto con acqua e umidità, aumenterà il proprio volume di 40 volte, passando dallo stato liquido a quello solido. A quel punto l’impermeabilizzazione con resina può dirsi compiuta.

Impermeabilizzare solai: come bloccare le infiltrazioni dal soffitto

L’intervento per impermeabilizzare solai, effettuato direttamente sul soffitto (ad esempio in lastre predalles o in laterocemento), prevede la perforazione dello stesso con fori distribuiti in un preciso ordine. Nei fori praticati, che andranno a costituire un reticolato, si posizioneranno delle valvole di non ritorno chiamate packer. Da qui passerà la resina poliuretanica idroreattiva e idroespansiva che a contatto con acqua e umidità, aumenterà il proprio volume di 40 volte, passando dallo stato liquido a quello solido. A quel punto l’impermeabilizzazione con resina può dirsi compiuta.

Risanare i problemi infiltrativi: impermeabilizzare muri controterra e solai di diverse strutture

La tecnologia delle resine poliuretaniche idroespansive e idroreattive nasce per risanare i problemi infiltrativi nelle grandi opere come dighe, metropolitane, gallerie. Da una quindicina di anni, grazie all’abbattimento dei costi, è diventata la pratica più sicura anche per impermeabilizzare i fabbricati di edilizia civile come box, garage, corselli, taverne, cantine, magazzini, autosilo, sotterranei condominiali, parcheggi interrati, etc.
Per qualsiasi domanda o necessità relativa a come impermeabilizzare i muri contro terra o impermeabilizzare i solai potete contattare i nostri uffici.

Gli usi della resina poliuretanica idroespansiva

Le speciali resine idroespansive per bloccare l’acqua servono specificatamente per:
-impermeabilizzare pareti
-impermeabilizzare solai
-impermeabilizzare box
-impermeabilizzare garage
-impermeabilizzare corselli
-impermeabilizzare cantine
-impermeabilizzare autosilo
-impermeabilizzare taverne

info_od4c9ymk

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi